home > studi e ricerche > Speleobotanica > Briofite presso la Lazzaro Jerko

BRIOFITE RACCOLTE PRESSO L’IMBOCCATURA DELLA GROTTA DI “LAZZARO JERKO” (4737 VG)

 PREMESSA

E già stata segnalata, in un recente contributo comparso su Atti e Memorie della Commissione “E. Boegan” (POLLI & SGUAZZIN, 1998), la carenza di studi e di informazioni sulla brioflora del Carso.

 Il problema, a dire il vero, non investe però solo questo nobilissimo angolo d’Italia, che pur qualche attenzione ha ricevuto, ma l’intero territorio nazionale (CORTINI PEDROTTI & ALEFFI, 1993; CORTINI, 1996).

 Le zone completamente inesplorate, che attendono i ricercatori, sono numerosissime. Ma gli studiosi che possano occuparsi di queste indagini sono purtroppo un numero esiguo.

 Può essere allora utile anche un piccolo contributo come questo, che ha avuto come oggetto di studio la brioflora osservata nei pressi di una famosa cavità carsica, la grotta Lazzaro Jerko (4737 VG) o meglio, come recita graziosamente I’epigrafe, “Lazaro Jerko antrum in quibus arcanis anfractibus flumen Timavo fluit”.

Le specie rinvenute nell’area esplorata, interessata dalla presenza dell’associazione forestale Ostryo carpinifoliae-Quercetum pubescentis, sono state elencate, secondo una tradizione di praticità ormai abbastanza consolidata, in ordine alfabetico e suddivise fra epatiche e muschi, con l’indicazione della corologia e delle stazioni di raccolta.

La terminologia ha seguito CORTINI PEDROTTI (1992) per quanto riguarda i muschi e ALEFFI & SCHUMACKER (1995) per le epatiche. Per quanto riguarda la corologia sono stati seguiti i lavori di DULL (1983, 1984, 1985).

ELENCO BRIOLOGICO:

 Hepaticae

Frullania dilatata (L.) Dumort.

Elemento temperato

Su corteccia di Quercus pubescens a circa m 1.80 dal suolo e più in basso; su rocce emergenti nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Lejeunea cavifolia (Ehrh.) Lindb.

Elemento suboceanico-montano

Sul terriccio alla base di rocce emergenti dal terreno, nel bosco attorno all’imboccatura della grotta.

Metzgeria furcata (L,) Dumort.

Elemento ovest-temperato

Sul terriccio alla base di rocce emergenti dal terreno, nel bosco attorno all’imboccatura della grotta; alla base di una pianta di Ostrya carpinifolia, sulla corteccia marcescente.

 Porella platyphylla (L,) Pfeiff.

Elemento ovest-temperato

Su roccette attorno al foro di entrata nella grotta; sulle rocce emergenti nel bosco attorno I’imboccatura della grotta; su corteccia di Quercus pubescens nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Radula complanata (L,) Dumort.

 Elemento ovest-temperato

 Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta; su roccette emergenti nel bosco circostante l’imboccatura della grotta.

MUSCHI

 Anomodon viticulosus (Hedw.) Hook. & Taylor

Elemento temperato

Su roccette attorno il foro di entrata nella grotta; su rocce emergenti nel bosco attorno l’imboccatura della grotta; su corteccia di Quercus pubescens nel bosco attorno I’imboccatura della grotta.

Brachythecium rutabulum (Hedw.) Bruch. & al.

Elemento temperato

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta.

 

Bryum subelegans Kindb.

 Elemento temperato

Sul terriccio alla base di roccette emergenti dal terreno, nel bosco attorno l’imboccatura della grotta; anche sulle rocce con terriccio emergenti nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Bryum subelegans: a) piantina secca (x25); b) gemme ascellari (x150); c) foglie (x40) - (da Smith, sub B. Flaccidum)

Campylium calcareum Crundw. & Nyholm

Elemento suboceanico

Sulle rocce emergenti nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Ctenidium molluscum (Hedw.) Mitt.

Elemento temperato

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta e sulle rocce con terriccio emergenti nel bosco circostante.

Didymodon tophaceus (Brid.) Lisa

Elemento temperato

Su roccette presso il foro di entrata nella grotta.

Eurhynchium crassinervium (Taylor in J. Mackay) Schimp. in Bruch & al.

Elemento suboceanico-montano

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta.

Eurhynchium hians (Hedw.) Sande Lac.

Elemento temperato

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta.

Eurhynchium praelongum (Hedw.) Bruch & al.

Elemento temperato

Su roccette presso il foro di entrata nella grotta; su rocce con terriccio emergenti nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Fissidens dubius Beauvais

Elemento temperato-montano

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta.

Homalia besseri Lobartz

Elemento subcontinentalemontano

Su roccette presso il foro di entrata nella grotta; sulle rocce emergenti nel bosco circostante il foro di entrata nella grotta.

Homalothecium philippeanum (Spruce) Bruch. & al.

Elemento subcontinentale-mediterraneo-montano/dealpino

Su rocce emergenti nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Hypnum cupressiforme Hedw.

Elemento temperato

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta; su corteccia di Quercus pubescens a circa m 1.80 dal suolo; su corteccia marcescente di Quercus pubescens, alla base.

Leucodon sciuroides (Hedw.) Schwagr.

Elemento temperato

Su corteccia di Quercus pubescens a circa m 1 dal suolo.

Neckera complanata (Hedw.) Hub.

Elemento temperato

Su un legno secco, presso il foro di entrata nella grotta; su roccette attorno al foro di entrata della grotta e sulle rocce emergenti nel bosco circostante.

Neckera crispa Hedw.

Elemento temperato-montano

Su roccette attorno al foro di entrata nella grotta.

Plagiomnium affine (Bland.) T. Kop.

Elemento temperato

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta; su rocce con terriccio emergenti nella boscaglia attorno l’entrata della grotta; alla base di piante di Quercus pubescens, sulla corteccia.

Plagiomnium cuspidatum (Hedw.) T.J. Kop.

Elemento subboreale

Sulle alture circostanti l’imboccatura della grotta, su pietre emergenti, con terriccio. Sul terriccio alla base di roccette emergenti dal terreno, nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Rhynchostegiella tenella (Dicks.) Limpr.

Elemento submediterraneo-suboceanico

Sul terriccio alla base di boccette emergenti dal terreno, nel bosco attornol’imboccatura della grotta.

Schistidium apocarpum (Hedw.) Bruch & Schimp.

Elemento temperato

Su rocce con terriccio emergenti nel bosco attorno l’imboccatura della grotta.

Tortella tortuosa (Hedw.) Limpr.

Elemento boreale-montano

Su roccette con terriccio presso il foro di entrata nella grotta.

CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE

L’elenco delle briofite raccolte comprende 26 taxa (5 epatiche e 21 muschi). Il gruppo è indubbiamente piccolo, se ci fermiamo al numero totale, ma ugualmente ci riserva delle sorprese.

Bryum subelegans, stando alla “Check.list of the Mosses of Italy” di CORTINI PEDROTTI (1992), deve essere considerata nuova per la Regione Friuli-Venezia Giulia, mentre Homalia besseri risulta far parte delle specie della “Lista Rossa delle Briofite d’Italia” (CORTINI PEDROTTI & ALEFFI, 1992), che enumera le entità briologiche in vario grado minacciate di estinzione.

Bastano queste due osservazioni per testimoniare l’importanza e l’esigenza scientifica e morale di mantenere l’integrità del territorio esplorato.

Quanto alle informazioni provenienti dall’analisi dei gruppi corologici ai quali appartengono le specie rinvenute, possiamo sottolineare, oltre alla maggioranza assoluta delle specie del tipo corologico temperato, la presenza di tre entità legate al tipo suboceanico, spia in qualche modo di particolare esigenza di umidità.

                                                                                           Francesco Sguazzin

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE

-         CODOGNO M. & DI MONTEGNACCO M.V., 1995 Studio briogeografico dell’Alta Valle del Torre (Prealpi Giulie).

-         GORTANIA Atti Museo Friul. di Storia Nat., 17 (1995): 79105.

-         CORTINI PEDROTTI C. & ALEFFI M., 1992 Lista rossa delle Briofite d’ltalia. Estratto da: CONTI F., MANZI A. & PEDROTTI F., Libro rosso delle piante d’ltalia: 559-637. W.W.F. Italia e S.B.I.

-         CORTINI PEDROTTI C. & ALEFFI M., 1993 Storia e prospettive della ricerca briologica in Italia. Informatore Botanico Italiano 25 (23): 203-205.

-         CORTINI PEDROTTI C., 1996 Aperqu sur la bryogéographie de I’ltalie. Bocconea 5: 301 -31 8.

-         DULL R., 1983 Distribution of the European and Macaronesian Liverworts (Hepaticophytina). Bryolog. Beitr., 2: 1-1 15.

-         DULL R., 1984 Distribution of the European and Macaronesian Mosses (Bryophytina). Part I. Bryolog. Beitr., 4: 1-1 13.

-         DULL R., 1985 Distribution of the European and Macaronesian Mosses (Bryophytina). Part Il. Bryolog. Beitr., 4: 114-232.

-         FRAHM J.-P. & FREY W., 1992 Moosflora. Verlag Eugen Ulmer. Stuttgart.

-         FREY W,, FRAHM J.-P,, FISCHER E. & LOBIN W., 1995 Kleine Kryptogamenflora, Band /V, Die Moosund Farnpflanzen Europas. Gustav Fischer Verlag. Stuttgart.

-         GLOWACKI J., 191 0 Die Moosflora der Julischen Alpen. Abh. Zool.-Bot. Ges. Wien 5: 1-48.

-         GLOWACKI J., 191 3 Ein Beitrag zur Kenntnis der Moosflora der Karstlander Izvestjia muz. Druotv. Z. Kranisko ”Carniolica” 4: 11 4153.

-         V. HOHNEL F., 1893-1 894 Beitrag zur Kenntnis der Laubmoosflora der Kustenstriches vom Gorzer Becken bis Skutari in Albanien Osterr. Bot. Zeitschr. 43: 405-412; 44: 23-27.

-         IVANCICH A., 1924 Briofite nuove per la Venezia Giulia Boll. Soc. Adriat. Sc. Nat. 28 (2): 323-325.

-         IVANCICH A,, 1926 La Flora cavernicola In : BERTARELLI L.V. BOEGAN E.: Duemila Grotte. T. C. 1.: 35-46.

-         KERN F., 1896 Contribution à la flore bryologique de la péninsule de I’lstrie Rev. Bryol. 22: 34-35. LANDWEHR J., 1980 Atlas Nederlandse Levermossen Kon. Nederl. Natuurhist. Veren.

-         LANDWEHR J., 1984 Nieuwe Atlas Nederlandse Bladmossen. Thieme. Zutphen.

-         LATZEL A,, 1942 Die Grottenmoose von Postumia (Italien) Travaux bryologiques, 13 (l), 66-70.

-         LOITLESBERGER K., 1905 Zur Moosflora der osterreichischen Kusterlander Verh. Zool. -Bot. Ges. Wien 55: 475-489.

-         MARTINCIC A., 1968 Catalogus Florae Jugoslaviae Bryophyta (Musci) S.A.Z.U. Ljubljana. MORTON F., 1935 Monografia fitogeografica delle voragini delle Grotte del Timavo presso San Canziano Alpi Giulie 36 (1): 6-55.

-         MORTON F., 1936 Relazione sulla vegetazione delle doline del Carso triestino I Comunicazione. Alpi Giulie, 37 (2): 57-20.

-         MORTON F., 1937 Monografia fitogeografica delle voragini e delle doline della regione carsica di Postumia. Parte l Le Grotte d’ltalia 2 (2): 57-93.

-         MORTON F., 1938 Monografia fitogeografica delle voragini e delle doline della regione carsica di Postumia. Parte Il Le Grotte d’ltalia 2 (3): 65-81.

-         PATON J.A., 1999 The Liverwort Flora of the British Isles. Harley Books. Colchester.

-         POLLI E. & SGUAZZIN F., 1998 Aspetti vegetazionali della Grotta Gigante (2 VG): le piante vascolari ed il componente briologico Atti e Mem. Comm. Grotte “E. Boegan” 35: 63-80.

-         SAULI G., 1972 Dati floristici e microclimatici di un pozzo naturale carsico Atti Mus. Civ. Stor. Nat. Trieste 28: 101 -1 10.

-         SAULI G., 1976 Il componente briologico delle associazioni vegetali del Carso triestino Atti Mus. Civ. Stor. Nat. Trieste 29 (2): 55-68.

-         SMITH A.J.E., 1978 The Moss Flora of Britain and Ireland. University Press. Cambridge.

-         SMITH A.J.E., 1990 The Liverworts of Britain & Ireland. University Press. Cambridge.

-         TOSCO U., 1957-58 Contributi alla conoscenza della vegetazione e della flora cavernicola italiana. I Le Grotte d’ltalia, s.3, 2: 37-70. TOSCO U., 1959-60 Contributi alla conoscenza della vegetazione e della flora cavernicola italiana. Il Le Grotte d’ltalia, S. 3, 3: 43-86.

-         WEISS E., 1920 Contributo alla briologia della Venezia Giulia Boll. Soc. Adriat. Sc. Nat.: 27.