home > l'attività > Carso > 2006 > La Grotta a S della Vetta Grande

LA GROTTA A SUD DELLA VETTA GRANDE

 

pubblicato su " PROGRESSIONE N 53 " anno 2006 

 

Descrizione

Nell’autunno 2006, con paziente e difficile lavoro di scavo, è stato reso agibile il cunicolo alla fine del ramo al quale si accede tramite la finestra sul 2° pozzo. Dopo ben 6 metri di scavi nella viva roccia, la cavità ha iniziato ad aprirsi con un saltino e un successivo ampio pozzo di m 16, parzialmente concrezionato e dalla morfologia complessa per la presenza di un diaframma nella sua seconda metà e per l’esistenza di un’ampia finestra a –10. Dal fondo di questo pozzo un breve corridoio in roccia fortemente erosa, dà accesso ad un pozzetto di m 5,7, alla base del quale si è dovuta allargare una strettoia. Da una cameretta con una pozzanghera, un foro immette in un interessante pozzo di m 60, il quale per i primi quindici metri si mantiene verticale e per i rimanenti assume un tipico andamento di “pozzo a cascata” (De Matteis), ovvero diviene inclinato e con numerosi piccoli terrazzi. In questo tratto la pianta del pozzo assume spesso una tipica forma a mezza luna sul tratto inclinato. La roccia è in genere erosa e di color scuro, con qualche raro accenno di concrezionamento. La grotta prosegue con un cunicolo di m 3 che ha richiesto ulteriori lavori di scavo, al fine di continuare la discesa in un successivo pozzo inclinato di m 8,5. La cavità ha termine con dei pozzetti paralleli erosi e bagnati che si collegano in due brevi corridoi sottostanti. Nel punto più fondo una piccola pozza d’acqua pone fine a qualsiasi speranza di prosecuzione. Tornando sul pozzo di m 16, la finestra a –10 immette in una saletta di m 4 che porta ad un pozzo di m 15 molto concrezionato, a differenza di tutta la parte rimanente della cavità.

Dati catastali

VG 4677/ 2172, CTR 1:5000 Rupinpiccolo 13°46’03”5 - 45°44’37”4, quota ingresso m 392, sviluppo m 115, profondità m 132, pozzi interni - del fondo -18: m 14,1/ 3,6 - del fondo -132: m 5,6/ 6,8/ 2,3/ 16/ 5,7/ 60/ 8,5 5,5 - laterali al fondo -132 m 15/ 5,2/ 3, rilevatori Franco Florit, Gianluca De Pretis, Umberto Mikolic 9-12-2006, disegno Umberto Mikolic.

Umberto Mikolic