home > la scuola > I corsi di spelologia > 2010 - Corso Adulti

INTRODUZIONE ALLA SPELEOLOGIA 2010

Anche questa primavera 2010, si è tenuto il Corso di introduzione alla speleologia per adulti condotto dagli Istruttori della scuola Carlo Finocchiaro della Commissione Grotte E.Boegan.

Al termine delle uscite didattiche tutti i partecipanti hanno conquistato il loro diploma di partecipazione grazie alla costate presenza alle uscite tecniche ed al loro impegno didattico.

Pubblichiamo di seguito un breve filmato della prima uscita in ambiente dove sono state acquisite le prime esperienze sulle manovre in corda.

                                                                                      Per il direttìvo della CGEB

                                                                                         I.S.S  Paolo TOFFANIN

 

LE PRIME LEZIONI IN AMBIENTE

Uscita acquatica al corso di speleologia... (foto A. Tizianel)

Si è concluso con un enorme entusiasmo il 42° Corso Sezionale della CGEB tenuto e coordinato dagli Istruttori della Scuola Nazionale di Speleologia “Carlo Finocchiaro”. Si potrebbe definire un Corso anni '80 considerando il numero degli allievi, l'allegria, la voglia di fare, l'entusiasmo che lo ha caratterizzato durante i tre week-end intensi della sua durata. Anche l'età media dei corsisti, finalmente, si è abbassata molto rispetto alle ultime edizioni.

Fra i più giovani abbiamo anche potuto accogliere l'ultima generazione dei Marini, dei Gherbaz, degli Antonini. Ci siamo dati un tetto di 20 iscritti e ci siamo arrivati senza nessuna fatica. La presentazione era in programma per il 23 marzo. Dopo la premessa e l'illustrazione da parte di Linus (Marco di Gaetano) di come si sarebbero articolati i vari incontri ha preso la parola Mario Gherbaz per una prima lezione sulla storia della Speleologia.

Durante gli appuntamenti successivi, per la teoria si sono susseguiti Croce Rossa (Adriano La Macchia) per un discorso sui materiali, Viviana Zago per uno su fauna, flora e salvaguardia ecologica delle grotte, il Prof. Franco Cucchi ha parlato per una coinvolgente ora e mezza di carsismo ipogeo, Marco Petri ha “messo in guardia” i presenti con una lezione sul CNSAS e con la proiezione del film-documentario sul reale recupero di un ragazzo croato in un abisso del Marguareis. Durante l'ultimo incontro abbiamo visionato assieme varie proiezioni di materiale storico e di filmati moderni, potendo così far conoscere ai neofiti un po' del nostro mondo.

Per quanto riguarda la pratica il primo appuntamento è stato nella palestra attrezzata alla Cava di Monrupino dove gli allievi hanno cominciato ad entrare in confidenza con le attrezzature per la progressione su corda. Le altre lezioni pratiche si sono svolte in grotte “classiche” come la Ternovizza, la 12 VG, la Noè. L'ultima uscita doveva essere, come da tradizione, in una cavità del Friuli, ma, proprio come da tradizione, è piovuto per tutta la settimana precedente per cui abbiamo dovuto ritornare in Carso. Abbiamo così organizzato una “due giorni” in Val Rosandra.

Al sabato pomeriggio siamo stati alla Grotta Martina Cucchi. Una volta usciti ci siamo trasferiti al Casello Modugno dove ci aspettava una gran pastasciutta e dove abbiamo trascorso una divertente serata in allegria con una “lezione” sui canti della nostra tradizione. Lezione molto apprezzata da alcuni che si sono dimostrati molto interessati chiedendo più di una spiegazione e prendendo appunti. La maggior parte dei presenti (equipaggiata con sacco a pelo) si è fermata a dormire al casello aspettando poi gli altri per l'uscita della domenica. La mattina tutti alla Fessura del Vento per poi concludere con una meravigliosa giornata di sole e una bella grigliata di carne per tutti.

                                                                                     Antonella Tizianel