Supplementi

 

SUPPLEMENTO DEL VOLUME n. 16

DATI CATASTALI DELLE PRIME MILLE GROTTE DEL FRIULI

PREMESSA
La pubblicazione del Catasto delle Grotte di una regione deve considerarsi opera – anche se porta soltanto la firma di chi si è dedicato a raccogliere ed a coordinare la gran mole dei dati esistenti – di tutti gli speleologi che in quella regione hanno lavorato. E’ quindi grazie a quanti dal finire del secolo scorso ad oggi hanno dedicato il loro tempo libero, il loro ingegno e – talvolta – la loro vita alla scoperta ed illustrazione dei misteri del Friuli sotterraneo che questo elenco di cavità può vedere la luce; ogni sua riga – un nome ed un’arida serie di cifre – riassume ore di lavoro e di fatica di questi uomini. Fra tutti questi ci sia concesso dedicare il presente lavoro alla memoria di Marino Vianello, speleologo la cui figura non ha bisogno di essere qui ricordata, travolto da una valanga assieme ai due compagni Enrico Davanzo e Paolo Picciola mentre rientrava da una esplorazione all’abisso Gortani sul monte Canin. Gli siamo debitori per averci iniziato, in anni che ormai sembrano lontanissimi, all’amore per le grotte del Friuli ed agli studi sul loro catasto, da lui curato per conto della Commissione Grotte “Eugenio Boegan” con particolare competenza e perizia. Oltre a ricordare quanti hanno lavorato per porre le premesse di questo lavoro, sentiamo il dovere di ringraziare coloro che ci hanno materialmente permesso di realizzarlo, e cioè il Catasto Regionale delle Grotte, la cui consultazione ha facilitato di molto il nostro compito, ed i Consigli Direttivi del Circolo Speleologico ed Idrologico Friulano e della Commissione Grotte “Eugenio Boegan* che hanno messo a nostra disposizione i loro fornitissimi archivi e le loro biblioteche; fra i soci di questi due gruppi speleologici desideriamo ricordare Dario Ersetti e Mario Galli, il cui aiuto è stato sempre prezioso ed a volte insostituibile, e Fabio Forti che ha riveduto la parte geologica del testo. Hanno collaborato alla formazione del Catasto Grotte del Friuli i seguenti gruppi, segnati nel testo soltanto con la sigla:
AXXXO – Gruppo Grotte dell’Ass. XXX Ottobre, Sezione del C.A.I. Trieste
BERT. – Gruppo Speleo Bertarelli, C.A.I. Gorizia
CSIF – Circolo Spel. Idrologico Friulano, Udine
FANTE – Gruppo Spel. Monfalconese dell’Ass. Naz. del Fante, Monfalcone
GEST – Gruppo Escursionisti Speleologi Triestini, Trieste
GGCD – Gruppo Grotte Carlo Debeliak., Trieste
GS.-CAIVV – Gruppo Spel. C.A.I. Vittorio Veneto
GSF – Gruppo Spel. Faentino, Faenza
GSM – Gruppo Spel. Monfalconese del C.A.I., Monfalcone
GTS – Gruppo Triestino Speleologi, Trieste
IIS – Istituto Italiano di Speleologia, Postumia
SAF – Società Alpina Friulana, Udine
SAG – Commissione Grotte .E. Boegan. della Soc. Alpina delle Giulie Sezione di Trieste del C.A.I., Trieste
SAS – Sez. Geospeleologica della Soc. Adriatica di Scienze, Trieste
SCF – Speleo Club Forlì
USB – Unione Speleologica Bolognese, Bologna
Vengono di seguito riportati i Link per lo scarico del volume completo (L’utilizzo dei contenuti è liberamente utilizzabile purchè ne venga citata la fonte e l’autore)

Comments

comments