Bernardo Chiappa

BERNARDO CHIAPPA – (Genova 13.11.1932 – Udine 14.03.1996)

Pubblicato sul n. 34 di PROGRESSIONE – Anno 1996
Un altro esponente di primo piano della speleologia regionale ci ha lasciato: il 14  marzo 1996 e morto, stroncato da un male improvviso, Bernardo (Dino) Chiappa, speleologo da quarant’anni, presidente del Circolo ldrologico Friulano dal 1980 (anno in cui aveva preso il posto lasciatogli da Carlo Caracci). Friulano d’adozione (era nato a Genova il 13 novembre 1932, città da cui si era trasferito a Udine in tenera età), aveva un carattere schietto e aperto. Ebbi  modo di conoscerlo oltre trent’anni or sono, e di apprezzare in seguito la sua natura bonaria, la sua onesta e la sua intelligenza. Spirito eminentemente pratico, era uso andar sempre direttamente al fondo dei problemi, senza perdersi in arzigogola  menti e bizantinismi, cosa che  in chi non lo avesse conosciuto bene  avrebbe potuto far sorgere il sospetto di trovarsi dinanzi ad una indole insofferente, rude e spigolosa. Niente di  meno vero: aveva un ani mo gentile e sensibile, ma non sopportava gli inutili orpelli che la nostra civiltà considera tanto importanti: titoli, cariche, patacche, perifrasi …
Aveva cominciato ad andare in grotta nel 1957, a 25 anni, dedicandosi presto oltre che alle esplorazioni (soprattutto Friuli, ma anche Veneto, Abruzzo, Calabria, Santo Domingo) pure a ricerche più specialistiche. lnfatti si era dedicato dapprima, assieme al dottor Caracci, alle ricerche paletnologiche, condotte con intelligenza ed a more (studi nella grotta Ciondar de Paganis, di cui ha poi pubblicato una relazione su Mondo Sotterraneo), alla descrizione delle grotte esplorate (pubblicate queste sulla rivista della Società Alpina Friulana “In Alto”) e successivamente alla speleobiologia ed al folklore delle grotte del Friuli, soprattutto di quelle del Cividalese, riportando i risultati delle sue indagini in vari scritti.
L’assunzione dell’oneroso incarico di presiedere il Circolo Speleologico Idrologico Friulano, ancorchè accolto con serenità, ridusse notevolmente il tempo che poteva  mettere a disposizione per l’attivita di ricerca e di studio: negli anni in cui ricopri tale ruolo tutto il suo tempo libero era dedicato alla gestione del Circolo e delle sue varie iniziative (congressi locali e nazionali,  mostre, pubblicazioni), mansione che se svolta seriamente  e lui la svolgeva seriamente  impegna notevolmente. In quest’ultimo periodo era assorbito dall’organizzazione delle  manifestazioni per il centenario del C.S.I.F. (1897-1 997), manifestazioni da lui pianificate ma a cui ormai non potrà presenziare.
La sua scomparsa lascia un vuoto doloroso nel Circolo Speleologico e Idrologico Friulano, rimpicciolisce il nostro microuniverso impoverendoci un po’ tutti, a cominciare dalle strutture di cui era  membro attivo (Commissione Regionale per la Speleologia, Commissione per il Museo di Storia Naturale di Udine, Comitato Regionale per la Difesa dei Fenomeni Carsici). Personalmente posso dire che la sua amicizia mi ha arricchito, la sua stima onorato. La sua conoscenza mi ha fatto apprezzare meglio gli speleologi friulani. Ciao Bernardo, la terra ti sia lieve.
                                                                                                               Pino Guidi

Ulteriori notizie su Bernardo Chiappa si possono trovare in:

– – , 1997: A Bernardo, Mondo Sotterraneo, n. s., 20 (1-2) (apr.-ott. 1996): 3-5, Udine 1997
Muscio G., 1996: Bernardo Chiappa, Speleologia, a. 17, n. 35: 142

Bibliografia speleologica di Bernardo Chiappa (tratta da Mondo sotterraneo, n. s., XX (1-2), Udine 1997)

1959 [con Caracci P. C.]: Ulteriori contributi allo studio dell’insediamento umano nelle grotte friulane. Nota I. Il Ciondar de Paganis (Spilugne di Landri), Sot la Nape, 11 (4): 38-45, Udine 1959
1963: La Scratawa Jama (Grotta dell’Orco), In Alto, 52: 43-45, Udine 1963
1963: Holopwa Jama, In Alto, 52: 45-47, Udine 1963
1965: Grotte del Friuli nella leggenda, Mondo Sotterraneo, 1965: 74-76
1981: Relazione morale per il 1980, Mondo Sotterraneo, n.s., 5 (1): 4-6
1981: Documenti inediti e biografie per una “Storia della Speleologia” (Friuli Venezia giulia): La prima marcia nazionale di esplorazione Villanova 1928, Mondo Sotterraneo, n. s., 5 (1): 31-34
1982: Relazione dell’attività svolta dal CSIF nel 1981, Mondo Sotterraneo, n.s., 6 (1-2): 3-5
1983: Relazione morale per il 1982, Mondo Sotterraneo, n.s., 7 (1): 3-9
1983: Aggiornamento sulla diffusione del genere Anophthalmus (Coleopt. Carabidae) nel Friuli centro orientale, Mondo Sotterraneo, n.s., 7 (2): 89-96
1984: Franco Moro, Mondo Sotterraneo, n.s., 8 (1-2): 1-2
1984: Relazione morale per il 1983, Mondo Sotterraneo, n.s., 8 (1-2): 3-9
1984: Nella grotta di San Giovanni d’Antro una messa a ricordo di due cari amici speleologi, Valli del Natisone, a. 4 (3-4): 63, San Pietro al Natisone, 1984
1985: Relazione morale per il 1984, Mondo Sotterraneo, n.s., 9 (1-2): 5-10
1986: Santo Domingo ’86, Mondo Sotterraneo, n.s., 10 (1-2): 3-16
1987: Introduzione, In “Grotte e Abissi del Friuli”, Udine 1987: 5-8
1987: La vita nelle nostre grotte, In “Grotte e Abissi del Friuli”, Udine 1987: 17-22
1987: Relazione morale per gli anni 1985-1986, Mondo Sotterraneo, n.s., 11 (1-2): 3-14
1988: Relazione morale per il 1987, Mondo Sotterraneo, n.s., 12 (1-2): 3-9
1989: Relazione morale per il 1988, Mondo Sotterraneo, n.s., 13 (1-2): 3-10
1990: Relazione morale per il 1989, Mondo Sotterraneo, n.s., 14 (1-2): 3-10
1991: Relazione morale per il 1990, Mondo Sotterraneo, n.s., 15 (1-2): 3-10
1992: Relazione morale per il 1991, Mondo Sotterraneo, n.s., 16 (1-2): 3-10
1993: Relazione morale per il 1992, Mondo Sotterraneo, n.s., 17 (1-2): 3-10
1994: Relazione morale per il 1993, Mondo Sotterraneo, n.s., 18 (1-2): 3-10
1994: San Giovanni d’Antro, In “Pulfero, ambiente, storia, cultura”, Comune di Pulfero ed., Udine 1994: 73-79
1995: Relazione morale per il 1994, Mondo Sotterraneo, n.s., 19 (1-2): 3-10
1996: Relazione morale per il 1995, Mondo Sotterraneo, n.s., 20 (1-2): 7-13
1996 [con Muscio G.]: Le ricerche nell’area carsica dei Monti La Bernadia, In “Il fenomeno carsico del massiccio dei Monti La Bernadia”, Mem. Ist. It. di Spel., s. II, vol. VIII: 7-12, Udine 1996